Bollicine amare

Luglio 1990, Acquafan, Riccione. Quel giorno non avevo nessuna cotta e nessuno da conquistare, potevo rilassarmi e godermi le piscine e gli scivoli. Una bambina normale e in grado di nuotare avrebbe potuto farlo, ma io no, avevo una missione molto più importante e, fattore di non poco conto,...
Continui?

Born to be a groupie??

1987 – 1989 Scuola elementare Giuseppe Taverna. Mi stavo appena riprendendo dalla batosta inflittami dal piccolo Filippo, quando ho conosciuto lui, Paolo. Stessa scuola e stesso gruppo scout. In entrambe le situazioni era il più bello. Moro, zigomi alti, spalle larghe, atteggiamento da figo e una spiccata predisposizione per...
Continui?

Se molli hai chiuso

Per fare la mamma ci vuole fraintendetemi, non costanza del tipo “devo tenere duro e non abbandonarla prima dei 18 anni”, ma una costanza quotidiana, una costanza costante. Sono stata ridondante?? Bene, è proprio quello che volevo esprimere. Con un quadrupede futuro bipede che ti gira per casa,...
Continui?

Imprinting o sfiga?

Giugno 1984, Bagni Oreste, Milano Marittima. Moro, occhi verdi, slip azzurro. E’ il mio vicino di ombrellone. Prendo coraggio, mi avvicino, sistemo lo slippino rosso e sfoderando uno dei miei migliori sorrisi mi presento. “Ciao bambino, come ti chiami?”. Il morettino mi guarda un po’ e risponde, “Filippo, ma...
Continui?

1 obiettivo

Progredire per gradi e per piccoli obiettivi, questo deve essere chiaro. Le grandi imprese non fanno per me. Ora l’obiettivo principale è uno: portare avanti questo blog per almeno 6 mesi. Sembra poco ma vi giuro che è più di quanto ho portato avanti la palestra, il corso di...
Continui?