Un paio di giorni fa ho condiviso su Facebook questo articolo, un post semiserio sulle ragazze con i capelli corti e sul perché stare con loro è meglio che stare con una con i capelli lunghi. Uno dei primi commenti è stato della mia amica Paola che, giusto due giorni dopo, è andata a farsi tagliare i capelli. Ora, sembrano banalità (e probabilmente lo sono), ma per una donna i capelli sono importanti e nascondono significati profondi. Entrano in gioco ad ogni cambiamento e spesso ne sono il primo segnale: dietro un cambio di taglio o di colore spesso c’è molto di più, un fidanzato che se ne va, un nuovo lavoro, una nuova consapevolezza del proprio corpo, un tentativo di ribellione, un post partum difficile o una sfida con se stesse. I capelli sono uno dei modi con cui diciamo al mondo chi siamo e come è bene comportarsi con noi. L’anno scorso, dopo l’ennesimo taglio cortissimo, la mia amica Anna (bellissima, altissima, tettosissima e stilosissima) mi ha raccontato che per lei il taglio dei capelli fu uno shock e che dal primo giorno non ha avuto altro pensiero che farli ricrescere. “I miei capelli lunghissimi sono il mio rifugio”, mi disse.

E io? Io li porto corti da sempre e nonostante un paio di parentesi felici in cui ho avuto una chioma a metà schiena, i miei capelli non hanno mai superato le orecchie.

Sono stata così

bambina capelli corti

poi così

capelli corti

e così

capelli lunghi

e anche così.

capelli rossi

Ora sono così (più o meno)

capelli corti 2

e probabilmente tra un po’ sarò così. Le ragazze del Salone Regina sono avvisate.

 

capelli-malika

Ora dai, ditemi la verità, quanto cambia la mia faccia con i capelli lunghi e con i capelli corti. Quanto i capelli corti rappresentano la donna che sono? Ve lo dico io, tanto. Io ho i capelli corti, io SONO i capelli corti. Mi immagino spesso con il capello lungo, una frangetta e la coda di cavallo un po’ alta, e l’idea mi piace un casino, ma poi? Sciolti mi danno fastidio e mi fanno caldo, di notte me li ritrovo in faccia e mi spavento, il bagno diventa un inferno e i 3 minuti di phon si trasformano immediatamente in 40. NO.

Poi, secondo la mia personalissima opinione, i capelli lunghi son capaci tutte di portarli, ma i corti? Parliamone dai. Avete mai incontrato una donna con i capelli corti che non abbia carattere da vendere o con problemi di autostima? Ok, magari l’avete incontrata, ma di certo non era una short hair addicted, diciamo che c’aveva provato per darsi una botta di vita ma poi no, non ce l’ha fatta. Il capello corto ti espone al mondo, ti obbliga a tenere la testa alta e il collo esposto come a dire ehi, non ho paura di te, prova a mordermi se ci riesci!

Ecco, provate a mordermi se ci riuscite.