Dopo un post sulla pancia, eccone uno sulle tette. Donne, quante di voi possono dire di conoscere bene il proprio seno?Io scommetto una su dieci, due al massimo. Che forma ha? Quale direzione? E’ simmetrico? I seni sono uguali? Sono alla stessa altezza? Il torace quanto è largo? Dai, non lo sapete.

Fino a poche settimane fa non lo sapevo nemmeno io e forse non l’avrei mai scoperto se non lavorassi al mercato. Il merito è tutto di uno stock di reggiseni Triumph che stiamo vendendo da un mese a questa parte, migliaia di reggiseni bellissimi dalla prima alla quinta misura con coppe dalla A alla G. Al primo giorno di vendita Lucia, una signora che ha lavorato per 40 anni in un negozio di intimo, mi spiega che tante donne non sanno scegliere il reggiseno giusto per loro perché fondamentalmente non conoscono la loro taglia. Vedendo poi la mia espressione tra l’incredulo e il curioso, metro alla mano mi misura: torace (appena sotto i seni), distanza tra spalle e seni, circonferenza del torace + i seni (altezza capezzolo). Prima di pronunciarsi mi chiede che taglia penso di portare. La seconda, le rispondo, da sempre. Lei ride e mi dice che sbaglio: “tu, ragazza mi, sei una 3° coppa B!” e mi allunga un reggiseno da provare.

Beh, perfetto. Ero senza parole, in oltre 15 anni di reggiseni non ne ho mai trovato uno che mi facesse sentire così bene. Come è possibile che io sia una terza con queste tettine così piccole?

Il fatto è, donne mie, che noi italiane siamo abituate e ragionare solo per 1° – 2° – 3° ecc. e spesso compriamo reggiseni che non fanno proprio per noi. Il fatto poi che i negozi specializzati in biancheria intima siano stati nel tempo sostituiti dalle grandi catene, dove l’omologazione è di casa e il personale non è preparato a sufficienza, ha contribuito al dilagare di questa ignoranza. Ignoranza che ho potuto toccare con mano durante la vendita: quando spiegavo che con 1°-2°-3°-4° si indica la circonferenza del torace, mentre con coppa A-B-C-D-E-F-G si indica la misura della coppa, venivo guardata come se fossi matta. Ho perso più di una vendita perché la cliente non accettava di provare una misura differente da quella che è abituata a comprare. Ad una ragazza molto minuta con torace piccolissimo e seno abbondante ho consigliato di provare una 2° coppa D, sicura che le stesse bene. Non vi dico la scenata che mi ha fatto: come mi permettevo io di dirle che è una 2° quando lei da anni compra una 4°? “Certo, poi devo farli stringere perché sul torace mi stanno larghi, ma io porto la 4°!”

Perché per noi donne sono così importanti i numeri? Se il nostro seno ci piace, che ce frega se sta in una 2° o in una 3°? La mia vita non è cambiata dopo aver scoperto si essere una 3° e non una 2°, non sono più ricca, non ho trovato un lavoro migliore, non sono diventata più bella, dormo e faccio la cacca esattamente come prima. E allora? E allora siamo donne e quando ci toccano culo e tette perdiamo la ragione, in tutti i sensi.

Comunque, ecco qui alcuni trucchi e consigli per trovare il reggiseno perfetto per voi:

– misurate la circonferenza del torace in due punti, appena sotto il seno e all’altezza dei capezzoli e cercate la vostra taglia consultando una tabella come quella che trovate in fondo al post;

– provate sempre il reggiseno, le coppe hanno forme diverse e non tutte vanno bene per il vostro seno;

– provate vari modelli, con ferretto o senza, pre-formato o liscio, fino a che non trovate quello che vi fa sentire bene  e che valorizza la vostra forma;

– quando lo indossate non andate a raccogliere il seno fino a sotto l’ascella ma fate il versetto. Il versetto è il trucco che vi cambierà la vita.

Non sapete cos’è il versetto? Il versetto è lo scuotimento del seno con il busto piegato in avanti. Piegatevi come se doveste raccogliere qualcosa da terra o grattarvi un ginocchio poi, una volta che siete in posizione, scuotete le spalle e fate ballare i seni. In questo modo la tetta si posizionerà in maniera naturale e perfetta all’interno della coppa del reggiseno. Let’s dance!

DonnaLingerie_taglie_reggiseno

fonte www.donnalingerie.it

Forza donne, voglio sapere quante di voi scopriranno di avere una taglia diversa da quella indossata fino ad ora!

PS: sull’argomento ha detto la sua anche una figa come la Spora e vi consiglio di leggerlo qui